Domenica, 26 Settembre 2021

Automotive. Lavoratori chiedono investimenti e garanzie sull’occupazione

“Tante le iniziative svolte questa settimana che hanno visto un'alta partecipazione delle lavoratrici e dei lavoratori del settore automotive.

Dalle assemblee alla Cnh Industrial di Jesi, alla Sevel di Atessa all'attivo dei delegati dell'indotto di Melfi le richieste sono unanimi: investimenti, incentivi al pensionamento e assunzioni stabili dei giovani.

Stessi i temi discussi ieri alle assemblee svolte, dopo oltre 10 anni, unitariamente nello stabilimento di Stellantis a Pomigliano e questa mattina alla manifestazione organizzata da Cgil, Cisl e Uilm insieme ai sindacati dei metalmeccanici che si è svolta nell'area industriale di Melfi davanti ai cancelli di Stellantis.

Da tutte queste iniziative è partita l’unanime richiesta al Governo di aprire il tavolo di settore per affrontare la fase di transizione, garantire l'occupazione e la capacità produttiva nel nostro Paese. Se non dovessero esserci risposte in tal senso, sarà necessario mettere in campo una mobilitazione di tutto il settore”.

Lo dichiara in una nota Simone Marinelli, coordinatore nazionale automotive per la Fiom-Cgil

Fiom-Cgil/Ufficio Stampa

Roma, 22 maggio 2021

Twitter Fiom nazionale

Fiom-Cgil nazionale

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search