Martedì, 01 Dicembre 2020

Piaggio Aero. Tavolo al MiSe interlocutorio, senza novità per lo sblocco della vertenza

Si è svolto oggi in videoconferenza un incontro alla presenza dei sottosegretari del MiSe e del Ministero della Difesa, del Commissario dell’Amministrazione straordinaria di Piaggio Aero e delle organizzazioni sindacali nazionali e territoriali di Fim, Fiom e Uilm.

Il Commissario ha evidenziato le criticità presenti dal punto di vista della liquidità economica, indicando nella prima settimana di novembre la data entro la quale verrà presentato un bando di gara per la vendita vincolante sull’intero perimetro di Piaggio Aero.

Tutti gli interventi delle parti hanno sottolineato l’importanza strategica di Piaggio Aero, sia dal punto di vista industriale sia per tutto il Paese.

“Dopo ormai 18 mesi di Amministrazione straordinaria e alla vigilia della scadenza della Cassa integrazione (inizio di dicembre 2020), riteniamo necessario un intervento diretto del governo che trovi delle soluzioni, all’interno del bando di gara, che consentano di mantenere competenze e professionalità strategiche per il Paese.”
Ha dichiarato Claudio Gonzato, coordinatore sindacale del Gruppo per la Fiom nazionale, aggiungendo che:
“Non è sufficiente lasciare esclusivamente che sia il mercato a decidere sul futuro di Piaggio Aero consentendo che l’ennesima azienda italiana esca dal controllo industriale ed economico del Paese.”

Come comunicato dalla sottosegretaria Todde del MiSe il tavolo sarà nuovamente convocato nella prima settimana di novembre.

Fiom-Cgil/Ufficio Stampa

Roma, 23 ottobre 2020

Twitter Fiom nazionale

Fiom-Cgil nazionale

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search