Venerdì, 25 Settembre 2020

Rotabile ferroviario decreto amianto: riconvocato il tavolo!

Con una nota diramata nel pomeriggio di ieri, mercoledì 26 febbraio, a firma del Capo di Gabinetto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, è stato riconvocato per lunedì 16 marzo il Tavolo relativo alla vertenza dei lavoratori del settore rotabile ferroviario.

Ad oltre un mese dall’ultimo incontro svoltosi il 21 gennaio us, la convocazione sana un periodo di incertezza foriero di fibrillazioni nei territori che su indicazioni delle strutture nazionali avevano ripreso la mobilitazione territoriale, con iniziative di sensibilizzazione avanti le locali Prefetture.

“Bene la convocazione, ma ora alle parole seguano i fatti” - dichiarano in una nota congiunta Ferdinando Uliano, Pietro Locatelli e Andrea Farinazzo, responsabili nazionali Fim, Fiom e Uilm; è più che lecito aspettarsi che nell’incontro del 16 marzo, considerato il tempo intercorso dal precedente incontro, gli impegni presi si trasformino in atti legislativi concreti”.

L’annosa vicenda, originata dalla legge di bilancio 2016, è relativa ai benefici previdenziali dei lavoratori del settore rotabile ferroviario che sono stati esposti all’amianto, riguarda potenzialmente circa 5.000 addetti.

Inoltre, a seguito dei ritardi nell’applicazione della legge, si stima che almeno 450 persone (in tutto il Paese) contando sull’applicazione della legge, possano già ora accedere al trattamento pensionistico anticipato.

Pertanto, l’incontro del 16 marzo si preannuncia quale tappa di fondamentale importanza per la risoluzione positiva della vertenza.

Uffici Stampa Fim Fiom Uilm

Roma, 27 febbraio 2020

Tags:

Twitter Fiom nazionale

Fiom-Cgil nazionale

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search