Sabato, 04 Luglio 2020

Gruppo Dedalus. Fiom: partecipazione allo sciopero sfiora il 90%

“La mobilitazione di ieri, 8 gennaio 2020, dei lavoratori del gruppo Dedalus per protestare contro lo spostamento unilaterale da parte aziendale della data di pagamento delle retribuzioni, ha avuto una alta partecipazione.

In alcune sedi si è toccato punte 90% e in molte sedi l'adesione è andata oltre ogni aspettativa.

Questo risultato straordinario conferma che stiamo percorrendo la strada giusta.

Nessuna azienda può decidere unilateralmente su questioni che riguardano la vita e la dignità dei lavoratori e la Dedalus non fa eccezione.

Insieme alla decisione di proclamare lo sciopero stiamo facendo ricorso per chiedere di condannare questo comportamento per noi inaccettabile.

La società dovrà ascoltare la voce dei propri dipendenti e dei loro rappresentanti e ritornare sui propri passi.

In caso contrario decideremo, insieme ai lavoratori che hanno portato questa società ad essere tra le prime in Europa nel proprio settore, le azioni che riterremo più opportune per tutelare i loro interessi e la loro la dignità e per ripristinare correte relazioni sindacali.”

Lo dichiara Daniele Collini, coordinatore nazionale per la Fiom-Cgil del Gruppo Dedalus.

Fiom-Cgil/Ufficio Stampa

Roma, 9 gennaio 2020

Tags:

Twitter Fiom nazionale

Fiom-Cgil nazionale

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search