Giovedì, 14 Novembre 2019

Iveco Defence. Bolzano Fiom: incontro positivo per i lavoratori

Nell’incontro odierno presso il ministero dello Sviluppo Economico alla presenza del consigliere del Ministro della Difesa e il Vicecapo di Gabinetto del ministero dello Sviluppo Economico è stato comunicato il raggiungimento dell’intesa istituzionale tra i rispettivi ministeri per la programmazione di un investimento di 7 miliardi sino al 2032. Il budget servirà all’acquisto di 156 VBM per una spesa di 1 miliardo e 500 milioni e per l’acquisto di 64 centauro 2 per una spesa di 740 milioni.

L’Amministratore Delegato di Iveco Defence ha dichiarato che è essenziale la programmazione annuale degli stanziamenti per l’avvio della produzione. Questo permetterà il richiamo in stabilimento dei lavoratori ad oggi distaccati e come affermato dal Responsabile delle risorse umane di Cnh Industrial, l’interruzione della Cassa integrazione ordinaria a luglio con una previsione sul 2019 di massimo 20/30 giorni di Cassa.

La Fiom valuta positivamente per i lavoratori di Iveco di Bolzano le determinazioni raggiunte dai ministeri della Difesa e dello Sviluppo Economico. Queste consentono alla Direzione aziendale di poter programmare il rientro al lavoro delle maestranze e garantire l’occupazione e la professionalità per i prossimi anni.

Michele De Palma segretario nazionale della Fiom e Cinzia Turello segretaria generale della Fiom di Bolzano hanno rilasciato oggi la seguente dichiarazione congiunta.

Fiom-Cgil/Ufficio Stampa

Roma, 12 giugno 2019

 

 

Twitter Fiom nazionale

Fiom-Cgil nazionale

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search