Lunedì, 27 Settembre 2021

La classe operaia va a teatro

 

 

venerdì 20 giugno | Teatro Valle | h.22:00 

 

CANTO DI LAVORO

Lavorare o cantare?


Un musical sulla disoccupazione da un altro punto di vista. Uno psicodramma dal futuro. Una pièce sperimentale e uno spettacolo d’avanguardia basato sulla realtà.
Come potrebbe suonare un successo punk riciclato? Come potrebbe apparire una manifestazione al rallentatore?

 

Scritto e diretto da: Hajnal Németh
Composto da: Izzy Linber
Eseguito da: Alessandra Roca, Paolo Giovannucci, Izzy Linber, Boxerin Club e la World Spirit Orchestra diretta da Mario Donatone e Giovanna Bosco
Dimostrazione guidata da: Annamaria Fasoli
Traduzione testi: Alice Saulini

Assistente all’organizzazione: Alice Mirti

 

Partner nella realizzazione: CGIL – Confederazione Generale Italiana del Lavoro, NIdiL – Nuove Identità del Lavoro, FIOM – Federazione Impiegati Operai Metallurgici.

In collaborazione con: Teatro Valle Occupato, Roma; Allianz Kulturstiftung, Berlino; Free Market Foundation, Budapest; Comune di Olevano Romano

Un ringraziamento speciale a: Juan Acebo, Roberto D’Andrea, Viktor Bátki, Simone Ceccarelli, Fabio Ciolli, Marco Corrias, Halfblind Henry, György Jaksity, Léna Kútvölgyi, Luca Mazzenga, Zsuzsa Mérei, Erich Treiber

Twitter Fiom nazionale

Fiom-Cgil nazionale

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search