Martedì, 22 Gennaio 2019

Magneti Marelli. La Fiom primo sindacato a Bari nel rinnovo degli Rls

“La Fiom è il primo sindacato nelle elezioni per il rinnovo degli Rls alla Magneti Marelli di Bari. E' stato raggiunto un grande risultato alla Magneti Marelli di Bari. La Fiom ha ottenuto il 42%, per un totale di 362 voti conseguiti, ed ha quindi eletto 4 componenti Rls su 8. In particolare la composizione degli 8 Rls è la seguente: Fiom 4, Uilm 2, Fim 1, Fismic 1.

Un risultato importante che rende merito all'impegno di questi anni dei delegati della Fiom, che hanno gestito una fase complicata, a partire dall'utilizzo degli ammortizzatori sociali fino agli investimenti per il motore elettrico. E' un riconoscimento da parte delle lavoratrici e dei lavoratori della Magneti Marelli di Bari che rinnovano la fiducia verso la Fiom, che nei prossimi mesi dovrà affrontare sfide complesse, a cominciare dalla negoziazione per il rinnovo del Ccsl.

In questi giorni nello stabilimento di Bari si sta utilizzando la cassa integrazione ordinaria, che però non è stata firmata dalla Fiom. Riteniamo indispensabile che Fca utilizzi le tecnologie dell'elettrico di Magneti Marelli non solo per salvaguardare l'occupazione ma per implementarla. Questa è la sfida che la Fiom vuole affrontare con i lavoratori nel prossimo futuro. Fca non può non tenere conto della rappresentatività della Fiom”.

Lo dichiarano in una nota congiunta Michele De Palma, segretario nazionale Fiom-Cgil e responsabile automotive e Saverio Gramegna, segretario generale Fiom di Bari.

Fiom-Cgil/Ufficio Stampa

Roma, 11 gennaio 2019

 

Attachments:
FileFile sizeCreated
Download this file (CS VOTO RLS MAGNETI MARELLI 11 GENNAIO 2019.pdf)Magneti Marelli. La Fiom primo sindacato a Bari nel rinnovo degli Rls47 kB11-01-2019

Twitter Fiom nazionale

Fiom-Cgil nazionale