Martedì, 18 Febbraio 2020

Fincantieri: azienda rigida, trattativa in stallo

Si è svolto oggi a Roma l'incontro con Fincantieri per il rinnovo dell’integrativo aziendale sulla struttura della busta paga. L'incontro ha avuto un esito interlocutorio e non ha prodotto alcun mutamento delle posizioni delle parti.

L'azienda non ha presentato nessuna proposta sul nuovo Premio di Risultato, né ha individuato soluzioni sulla mancata erogazione dei premi riferiti al 2015. Inoltre ha spiegato che in aggiunta a quanto prevede il Contratto Nazionale dei Metalmeccanici i lavoratori percepiscono annualmente 7.200€ - teorici perché in parte variabili - precisando che le erogazioni sono composte da 42 voci retributive.

Fincantieri intenderebbe trasformare 3.600€ di questi 7.200€ annui in superminimi individuali per i lavoratori già in forza, mentre non vorrebbe erogarli ai nuovi assunti, asserendo un problema di costi e allo scopo di varare una diversa politica aziendale d’incentivazione.

La Fiom dà un giudizio fortemente negativo su un incontro che non ha fatto emergere una reale volontà di arrivare a un accordo. Nei prossimi giorni si terranno nuovi approfondimenti, essendo confermati gli incontri già previsti per il 2 e 3 febbraio 2016.

La Fiom dopo avere esaminato l’esito dell’incontro con la delegazione trattante, riunirà le proprie strutture il 27 gennaio prossimo a Roma per decidere come continuare il confronto e ogni ulteriore iniziativa.

Twitter Fiom nazionale

Fiom-Cgil nazionale

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search