Giovedì, 01 Ottobre 2020

Indotto peltrochimico di Gela. Situazione drammatica, necessaria soluzione immediata

LOGOFIOM-180X120

 

Sergio Bellavita, responsabile per la Fiom del settore petrolchimici, ha rilasciato oggi la seguente dichiarazione.

 

«La Fiom condivide e sostiene la mobilitazione dei lavoratori delle imprese dell'indotto del petrolchimico di Gela che da stamane presidiano l'area industriale dopo la nefasta ritirata della multinazionale Eni.»

«Siamo loro vicini e chiediamo con forza che arrivino risposte occupazionali e di sostegno al reddito, come peraltro il protocollo sottoscritto su Gela prevedeva. Chiederemo al ministero dello Sviluppo economico e al Governo la convocazione di un tavolo specifico sui lavoratori dell'indotto.»

«La situazione è drammatica e inaccettabile. Non è più rinviabile l'individuazione di una soluzione che consenta di riconquistare dignità e certezze nella vita di centinaia e centinaia di uomini e donne.»

 

Fiom-Cgil/Ufficio Stampa

 

Roma, 19 gennaio 2016

Twitter Fiom nazionale

Fiom-Cgil nazionale

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy