Mercoledì, 05 Ottobre 2022

Ilva. Rappa: “No a nuovi privati”

LOGOFIOM-180X120

Nella serata di ieri si è tenuto al ministero dello Sviluppo economico un incontro per fare il punto della situazione riguardo il gruppo Ilva, alla presenza del ministro Federica Guidi, dei commissari Piero Gnudi, Enrico Laghi e Corrado Carruba e delle segreterie nazionali di Fim, Fiom e Uilm.

Per Rosario Rappa, segretario nazionale Fiom, “è positiva l'individuazione delle risorse, sia per la gestione ordinaria del gruppo che per l'attuazione del piano di ambientalizzazione. Inoltre, per quanto riguarda la nostra organizzazione è fondamentale riuscire a partire entro la fine dell'anno con la newco, dando la possibilità all'Ilva di tornare tra i competitor siderurgici, dopo i rallentamenti causati anche dai tanti decreti emessi”.

“Coerentemente con quanto già stabilito – continua – siamo assolutamente contrari all'ingresso nella newco di un socio industriale privato. È necessario realizzare il piano industriale approvato, con gli eventuali aggiustamenti necessari, accelerando la ripartenza a pieno regime dell'azienda. A partire dall'attuale assetto societario, bisogna prevederne un rinnovamento inserendo nuove figure da prendere sul mercato, cosa possibile attraverso la costituzione della newco. Solo dopo aver risanato e rilanciato l'Ilva si porrà il tema di cosa farne.”

“Il prossimo 29 ottobre – conclude Rappa – è già in programma a Roma un incontro tra l'azienda e le organizzazioni sindacali. È necessario al contempo un percorso di monitoraggio in sede governativa, rispetto al quale il ministro Guidi si è già impegnata.”

 

Fiom-Cgil/Ufficio Stampa

 

Roma, 22 ottobre 2015

 

Twitter Fiom nazionale

Fiom-Cgil nazionale

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy