Micron. Landini e Turi (Fiom): «Il ministro dello Sviluppo economico interverrà su Micron ed StM per trovare una soluzione alla vertenza. In assenza di ipotesi concrete, domani presidio a palazzo Chigi»

Stampa

 

Maurizio Landini, segretario generale della Fiom-Cgil, e Roberta Turi, segretaria nazionale e responsabile Fiom del settore Ict, hanno rilasciato oggi la seguente dichiarazione.

 

«Valutiamo positivamente il fatto che il ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi, abbia voluto incontrarci e che, nel corso dell'incontro, abbia dichiarato che si impegnerà per trovare una soluzione alla vertenza.»

«Nello specifico, il ministro ha dichiarato un suo intervento sulle aziende Micron e St Microelectronics. Su Micron per fare in modo che per la durata del piano di riorganizzazione industriale si utilizzino strumenti socialmente non traumatici e su StM affinché si faccia carico del maggior numero possibile di esuberi.»

«Auspichiamo che questi interventi possano determinare un esito positivo per la vertenza.»

«Domani mattina, in assenza di ipotesi concrete, è confermato il presidio davanti palazzo Chigi.»

 

 

Fiom-Cgil/Ufficio Stampa

 

Roma, 3 aprile 2014