Sabato, 28 Gennaio 2023

Italtel. Turi: «Sottoscritta un'ipotesi di accordo, ora parola ai lavoratori»

LOGOFIOM-180X120

Roberta Turi, segretaria nazionale Fiom-Cgil, ha rilasciato stamane la seguente dichiarazione.

Ieri sera, al ministero dello Sviluppo economico, è stata sottoscritta un'ipotesi di accordo con Italtel che prevede la riqualificazione di 127 lavoratori che da più di quattro anni sono in cassa integrazione a rotazione.

I lavoratori verranno tutti coinvolti in corsi di formazione che gli consentiranno di conseguire delle certificazioni e di rientrare definitivamente dalla cassa nel 2016. L'accordo prevede per i lavoratori in cassa integrazione, oltre alla rotazione, un'integrazione al reddito di 250 euro.

Rispetto alla disdetta di tutti gli accordi integrativi – che era stata sospesa per consentire di continuare la trattativa – si è raggiunta un'intesa che prevede la sospensione, per due anni, di alcuni istituti, e la revisione, sempre temporanea, della trasferta, della reperibilità e di altri istituti aggiuntivi al contratto nazionale.

La Fiom ritiene positiva quest'ipotesi, raggiunta grazie alla grande mobilitazione delle lavoratrici e dei lavoratori di Italtel che hanno lottato per la ricollocazione di colleghi che per l'azienda non dovevano rientrare nel ciclo produttivo e hanno impedito lo smantellamento della contrattazione integrativa.

Ora la parola passa ai lavoratori che lunedì 16 e martedì 17 febbraio diranno, con il loro voto, se sono favorevoli o meno all'ipotesi di accordo sottoscritta.

Fiom-Cgil/Ufficio Stampa

Roma, 13 febbraio 2015

Twitter Fiom nazionale

Fiom-Cgil nazionale

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search