Giovedì, 11 Agosto 2022

Wartsila Italia: schiaffo al governo

Il 27 luglio 2022 presso il Ministero dello Sviluppo Economico il Ministro Giancarlo Giorgetti, con la presenza del Presidente del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga, ha convocato il tavolo di crisi Wartsila alla luce dell’apertura della procedura per la dismissione dell’attività produttiva del sito di Trieste e il licenziamento di 451 dipendenti diretti e centinaia dell’indotto.

La delegazione sindacale unitariamente ha chiesto al Presidente di Wartsila di ritirare la procedura di licenziamento e mantenere la produzione, visto il valore strategico dei motori marini in tutta la filiera della cantieristica italiana.

Il Ministro Giorgetti e il Presidente Fedriga, nel sostenere la posizione delle parti sindacali, hanno ricordato alla dirigenza Wartsila le ingenti risorse pubbliche riconosciute all’azienda per sostenere la ricerca, gli investimenti infrastrutturali.

Il Ministro Giorgetti, alla luce della posizione irremovibile del Presidente di Wartsila nel confermare e la procedura e i licenziamenti, ha invitato la multinazionale a rivedere la posizione con importanti proposte tese a rafforzare i legami commerciali e produttivi della multinazionale con aziende del sistema italiano, nei fatti un coinvolgimento in un progetto industriale rivolto in particolare alla cantieristica navale denominato “Industria del Mare”. Il Ministro ha altresì sottolineato che sono in corso degli affidamenti anche con il governo Finlandese.

La delegazione di Wartsila, dopo aver fatto una propria valutazione durante una sospensiva, ha ribadito la propria posizione e di fatto dato uno schiaffo al governo italiano.

Il coordinamento unitario Fim Fiom Uilm di Wartsila nel confermare la propria opposizione alle decisioni della multinazionale, a margine dell’incontro ha proclamato 8 ore di sciopero da fare in tutti i siti di Wartsila nella giornata di giovedì 4 agosto prossimo e deciso di organizzare una manifestazione cittadina a fine agosto a Trieste aperta a tutti i lavoratori e a tutte le lavoratrici, alle istituzioni e all’associazionismo locale.

Il Coordinamento Sindacale Nazionale Fim, Fiom, Uilm della Wärtsilä Italia

Fim, Fiom, Uilm nazionali

Roma,  28 luglio 2022

Attachments:
FileFile size
Download this file (1775 - WARTSILA comunit incontro Mise 28.7.2022.doc.pdf)Wartsila Italia: schiaffo al governo160 kB
Tags:

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search