Domenica, 08 Dicembre 2019

Wärtsilä Italia. Problematiche e cambiamenti


Nella giornata di lunedì 15 ottobre 2018 si è riunito a Trieste il Coordinamento Nazionale Wärtsilä Italia per affrontare le problematiche e i cambiamenti che stanno avvenendo in azienda.

Riorganizzazione aziendale: Da diversi anni la divisione Service ha garantito buoni risultati e spesso ha contribuito a dare un forte aiuto al risultato economico.

La Corporation di Wärtsilä ha deciso ultimamente di sciogliere la divisione come era strutturata e da autonoma ha deciso di suddividerla nelle altre due divisioni Marine Solution e Energy Solution.

Tale scelta che apparentemente sembra solo di carattere funzionale lascia preoccupazione riguardo la reale efficacia di mantenere lo stesso ruolo sul mercato e di crescita di settore.

Wärtsilä garantisce che tale decisione non porterà effetti occupazionali e saranno garantiti tutti i livelli occupazionali, ma il Coordinamento Nazionale dichiara la necessità di approfondire l’argomento perché oltre alle garanzie ha bisogno di accertare la convenienza strategica e la prospettiva di crescita.

Sistema degli appalti: La presenza sempre più importante in azienda di ditte di appalto dimostra che ormai Wärtsilä ha modificato, seppur non annunciandolo ufficialmente, il suo sistema produttivo.

Secondo Fim Fiom Uilm, lo strumento degli appalti non deve avvenire senza un corretto sistema condiviso tra le parti.

Il coordinamento ritiene indispensabile avere maggiori informazioni su tale metodo che ad oggi in maniera invasiva è entrato strutturalmente in azienda.

Si rende sempre più necessario un confronto per avere garanzie che le attività assegnate alle ditte non siano di tipo strategico (attività core in casa), oltre a conoscere il sistema della paghe e le garanzie di stipendi adeguati, del contratto applicato ai lavoratori delle ditte, l’applicazione delle norme di sicurezza e la formazione adeguata.

Sanità integrativa: Il Coordinamento ha ribadito la necessità che all’interno della Commissione aziendale sull’assistenza sanitaria si trovi una soluzione che tenga conto della necessità di dare il miglior servizio ai lavoratori nell’individuazione dell’offerta migliore che assicuri i riferimenti dell’ex FAL e dei minimi stabiliti dalla contrattazione nazionale.

Per tale motivo il Coordinamento ha richiesto formalmente all’azienda di non procedere unilateralmente a qualsiasi decisione sull’argomento.

Riguardo a tutti gli argomenti citati il Coordinamento Nazionale Fim Fiom Uilm del gruppo Wärtsilä ha deciso di inoltrare formali richieste di incontro al MISE e alle Regione Friuli Venezia Giulia per effettuare un approfondimento sulle scelte strategiche e al futuro dell’azienda nel nostro paese così come concordato al termine dell’ultima riorganizzazione di due anni fa.

Il Coordinamento ha poi richiesto un incontro urgente con l’azienda per approfondire tutti gli argomenti in discussione.

Durante il prossimo appuntamento verrà effettuata una prima valutazione sul rinnovo del Contratto Integrativo Aziendale di prossima scadenza.


Roma, 18 ottobre 2018


Il Coordinamento Nazionale Fim Fiom Uilm

Gruppo Wärtsilä Italia




La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search