Domenica, 08 Dicembre 2019

Wärtsila. Papignani: "attacco brutale ai diritti sindacali"

LOGOFIOM 180X120

La Wärtsila ha comunicato a Sasha Colautti, ex segretario territoriale ed ex iscritto Fiom in procinto di rientrare in fabbrica a seguito della chiusura del distacco sindacale, di essere stato trasferito nella sede di Taranto.

Per Bruno Papignani, Fiom nazionale, "quella messa in atto alla Wärtsila di Trieste è una lesione di un diritto inalienabile. Chi opera in distacco sindacale ha diritto per propria scelta o per scelta dell'organizzazione in cui milita di ritornare al proprio lavoro di origine con gli stessi diritti degli altri lavoratori".

"Questo – conclude – è un attacco brutale ai diritti sindacali, ovunque risiedono. La Fiom tutelerà in ogni sede e forma questo diritto."

 

Fiom-Cgil/Ufficio Stampa

 

Roma, 8 giugno 2017

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search