Martedì, 26 Ottobre 2021

Dana Graziano. Trovare una soluzione per il Premio 2021 e avviare una discussione per il rinnovo

Nell’incontro tenutosi il giorno 4 ottobre 2021, in videoconferenza con la direzione di Dana Graziano ci sono stati illustrati i dati economici consolidati del primo semestre 2021, da cui emerge una situazione sostanzialmente stabile rispetto all'incontro dello scorso luglio:

  • con il settore automotive che continua a soffrire a causa dei fenomeni correlati alla crisi pandemica da Covid, vedi la carenza di approvvigionamento dei semiconduttori e aumento dei costi delle materie prime.
  • con il settore OFF-HIGHWAY, che vede prospettive di volumi tendenzialmente positive anche per il prossimo anno soprattutto grazie alla crescita del settore agricolo.

In merito al Premio di risultato, la Direzione aziendale ha illustrato, su una tabella riassuntiva la totalità del premio integrativo di DANA GRAZIANO (parte fissa e parte variabile), i dati presumibili di erogazione, ma non definitivi, inerenti la parte variabile del premio, anche se il bilancio economico 2021 non è ancora definitivo. 

Questi dati evidenziano una forbice tra i vari stabilimenti del gruppo, determinata dalla differente storia contrattuale e dagli obbiettivi ad oggi raggiunti e presumibilmente raggiungibili con la chiusura del conto economico.

Dalla rappresentazione della tabella illustrativa del premio, emerge la necessità, per parte sindacale, di operare, oltre che per il rinnovo del P.D.R. anche per costruire/determinare un allineamento economico in favore di quegli stabilimenti del gruppo DANA GRAZIANO che ad oggi hanno una retribuzione inferiore.

La Direzione aziendale ha inoltre ribadito la “non preclusione” alla richiesta sindacale di ridiscutere le cifre del 2021, dato che gli obiettivi originari sono stati resi non plausibili dalla pandemia e dai suoi effetti, ma ha rinviato al prossimo incontro con il coordinamento unitario Fim, Fiom, Uilm per ricercare una soluzione condivisa.

Come sindacato chiediamo che riprendano le riunioni in presenza, che si definisca una quota aggiuntiva per il 2021, che inizi la discussione della contrattazione di II livello e che la clausola di ultrattività del premio vigente venga confermata non solo per quest’anno ma finché non sarà raggiunto un accordo di rinnovo. Le segreterie nazionali si riuniranno come coordinamento x socializzare i temi da discutere nel prossimo incontro con la direzione aziendale.

 

Fim, Fiom, Uilm nazionali

Roma, 5 ottobre 2021

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search