Sabato, 06 Marzo 2021

Oerlikon Graziano: ratificato l'accordo di gruppo


Definito con la direzione aziendale un percorso di confronto sull'acquisizione da parte di Dana del segmento “drive system”. Chiesta l'attivazione di incontri di stabilimento sui livelli occupazionali e la stabilizzazione dei lavoratori in somministrazione.
Si è tenuto giovedì 27 settembre, presso l'AMMA di Torino l'incontro tra la Direzione della Oerlikon Graziano e il Coordinamento nazionale sindacale Fim, Fiom e Uilm per ratificare l'Accordo integrativo di Gruppo, dopo il pronunciamento favorevole dei lavoratori e gli accordi sui parametri di stabilimento del Premio, ed affrontare il delicato passaggio dell'acquisizione del segmento drive system da parte di DANA inc.
La Direzione aziendale ha informato il Coordinamento che il 30 luglio scorso è stato sottoscritto un preliminare di contratto che prevede la cessione dell'intero pacchetto azionario del segmento alla multinazionale statunitense, già presente in Italia con una decina di stabilimenti. L'operazione di vendita, esperite le diverse procedure in corso, dovrebbe essere completata tra la fine dell'anno e l'inizio del prossimo. Si tratta di una cessione non soggetta alla normativa sulla cessione di ramo d'azienda (ex art. 47) e nei prossimi giorni dovrebbe insediarsi un gruppo di lavoro, composto da dirigenti delle due aziende, per definire le strategie industriali.
Il Coordinamento nazionale ha chiesto l'apertura di un confronto sull'iter dell'acquisizione per valutare gli orientamenti e le scelte che di volta in volta matureranno, confermando che la continuità contrattuale, legale, occupazionale e industriale dovrà essere garantita pienamente. La Direzione aziendale ha accolto positivamente la richiesta ed è stato fissato già un primo incontro per il 6 novembre.
In merito ai livelli occupazionali, con particolare riferimento alla stabilizzazione dei lavoratori in somministrazione, il Coordinamento ha posto il problema di praticare nella sostanza l'obiettivo che sottende il “bacino”, non escludendo la necessità di una sua verifica alla luce dei recenti provvedimenti normativi, rendendo agibile la sua attivazione (così come definito dall'Accordo di Gruppo) e programmando specifici incontri di stabilimento, a cominciare da Bari, per verificare la coerenza tra lo stesso e le scelte che si stanno compiendo.

Coordinamento nazionale Fim, Fiom, Uilm
Oerlikon Graziano

Roma, 28 settembre 2018

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search