Martedì, 28 Settembre 2021

Oerlikon Graziano: siglata l'ipotesi di Accordo sul nuovo integrativo

Premio di Gruppo di 900 euro. Rafforzate le tutele e le relazioni sindacali
Ora le assemblee e il pronunciamento dei lavoratori

E' stata sottoscritta il 20 giugno scorso a Torino l'ipotesi di Accordo sul nuovo integrativo di Gruppo.

Alla piattaforma sindacale l'azienda ha contrapposto una serie di controproposte, come l'intervento sul “consolidato” e sui regimi d'orario, che hanno reso necessaria una lunga trattativa.

L'obiettivo della delegazione sindacale è stato, da un lato, difendere il patrimonio di accordi che negli anni i lavoratori hanno conquistato; dall'altro ridefinire, rafforzare e migliorare gli ambiti e i contenuti dell'Accordo del 2013, scaduto da due anni, al fine di garantire i lavoratori della Oerlikon Graziano nel nuovo scenario che si sta determinando sul piano degli assetti societari.

Con il nuovo accordo:

  • il Premio a regime passerà, dagli attuali 650, a 900 euro;

  • verranno accreditati sul conto welfare 300 euro quali riconoscimento per l'anzianità di servizio;

  • dal 2019 ai lavoratori sarà applicato il piano integrativo A di mètaSalute;

  • ai lavoratori assunti dal “bacino” sarà riconosciuto in termini di anzianità convenzionale, e quindi con incidenza sugli istituti contrattuali, il periodo di permanenza nello stesso;

  • gli investimenti sull'ambiente di lavoro e sulle mense aziendali vengono definiti con chiarezza e saranno oggetto di confronto con le RSU;

  • migliorerà il servizio mensa e sarà possibile gestire, in sede aziendale, il rapporto tra tempi di vita e di lavoro, anche attraverso la specifica norma relativa agli addetti ai turni avvicendati;

  • si consolidano e si rafforzano le relazioni sindacali, a cominciare dal ruolo negoziale delle RSU e con particolare riguardo alle tematiche della sicurezza, attraverso la realizzazione del sistema di osservatori individuati dal CCNL ;

  • si confermano tutti gli accordi in essere per le materie non disciplinate dall'Accordo di Gruppo;

  • è stato stabilito un esame congiunto della normativa in materia di licenziamenti per gli assunti con il Jobs Act, al fine di individuare condizioni di tutela reale in caso di eventuali provvedimenti comminati illegittimamente.

 

Nei prossimi giorni si terranno le assemblee in ogni stabilimento per discutere nel dettaglio l'accordo e sottoporlo al giudizio vincolante dei lavoratori.

 

Coordinamento nazionale Fim, Fiom, Uilm

Oerlikon Graziano

 

Roma, 21 giugno 2018

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search