Sabato, 14 Dicembre 2019

I risultati del questionario sulle condizioni di lavoro in Magneti Marelli a Bologna e a Crevalcore

- Come si lavora in Magneti Marelli? Un'inchiesta utile che evidenzia molte criticità
- Pronti per ripartire! A quattr'occhi coi delegati per comprendere meglio il successo della FIOM
- Da clandestina a fenomeno mediatico: la bacheca social della FIOM Marelli

 

La scorsa estate si sono svolte le elezioni dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (gli RLS) in Magneti Marelli a Bologna e Crevalcore.

Sono state elezioni che hanno visto un successo delle liste della FIOM CGIL, con la FIOM maggioranza assoluta in tutti e due gli stabilimenti e che a Bologna hanno registrato un’affermazione da record della nostra lista che è arrivata al 79% dei voti. Con queste elezioni la FIOM CGIL rientra in Magneti Marelli con i propri rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, dopo anni di esclusione.

La FIOM di Bologna ha deciso, insieme ai delegati, di costruire un questionario per dare la parola alle lavoratrici ed ai lavoratori, per ascoltare e per capire come sono le condizioni di lavoro, quali sono i maggiori problemi e le percezioni delle persone.

Abbiamo provato a raccogliere elementi oggettivi, ottenere dati, numeri e tabelle che ci potranno servire, nelle prossime settimane e nei prossimi mesi, per il confronto con l’azienda e per richiedere interventi precisi sulla base di quanto emerso dai dati raccolti.

E allora, partiamo con i numeri.

Attachments:
FileFile size
Download this file (15_11_FIOM_Notizie.pdf)Insieme per la sicurezza1961 kB

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search