Mercoledì, 22 Settembre 2021

Fiom Emilia Romagna e Fiom Parma: Comunicato su infortunio mortale in un'azienda di Fidenza

 
 
Stamattina si è verificato un infortunio mortale in un'azienda della zona di Santa Margherita (Fidenza).
Stavolta la morte si è portata via un lavoratore metalmeccanico. Dal Marocco è venuto in Italia per lavorare, per dare un futuro alla sua famiglia, e qui i suoi sogni si sono spezzati.
Era residente da molto nel territorio. Lavorava alla CFL, piccola azienda dell'artigianato metalmeccanico.
Dalle prime frammentarie notizie, un casseforme del peso di una tonnellata gli è venuto addosso, schiacciandolo.
Lui si aggiunge all'insopportabile lunghissimo elenco di infortuni mortali, che non si fermano.
La crisi, la corsa al ribasso sul costo del lavoro, il risparmio sulle condizioni di lavoro sono SEMPRE alla base di questi tragici eventi.
La Fiom-Cgil ribadisce la necessità che gli organi inquirenti individuino ogni livello di responsabilità in questo nuovo infortunio mortale, e si assicurino alla giustizia i colpevoli.
 
Se dalle indagini emergeranno gravi responsabilità datoriali, la Fiom-Cgil si batterà con tutte le sue forze, fino ad arrivare alla costituzione in parte civile.
Tutta la nostra solidarietà alla famiglia del lavoratore.
 
 
per la Fiom-Cgil Emilia Romagna
Bruno Papignani
 
per la Fiom-Cgil Parma
Lucia de Cavalcanti

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search