Giovedì, 23 Maggio 2019

Gennaio 1959 gennaio 2019 - 60 anni della rivoluzione cubana. Lettera all'Ambasciatore cubano

Stimato Ambasciatore,

a nome della Fiom-Cgil intendiamo rivolgere, tramite la sua persona, un saluto fraterno e auguri sinceri a tutto il popolo cubano che celebra in questi giorni l'anniversario dei 60 anni della rivoluzione. Un evento fondamentale che ha segnato la storia politica della seconda metà del secolo scorso e che è stato fonte di ispirazione per i movimenti di liberazione dal colonialismo e per quanti si sono battuti per la giustizia sociale e l'eguaglianza dei diritti, in America Latina e in tutto il mondo. Con la sconfitta definitiva della dittatura di Batista ebbe inizio a Cuba una straordinaria esperienza di emancipazione e di protagonismo delle classi popolari e di lotta per l'autodeterminazione e l'indipendenza che ha saputo resistere alle aggressioni politiche e militari e alle sanzioni economiche che in violazione del diritto internazionale hanno cercato di farla capitolare e di cancellarla dalla storia.

Nell'attuale scenario internazionale che vede il riemergere e l'affermarsi di idee e politiche razziste e fasciste, una crescita insopportabile delle diseguaglianze e dello sfruttamento del lavoro umano e dell'ambiente in misura tali da mettere a rischio la democrazia stessa anche in Europa, i valori e le istanze di giustizia e solidarietà che ispirarono la rivoluzione cubana e che vengono rilanciati oggi con la nuova costituzione della Repubblica di Cuba, rimangono un riferimento quanto mai attuale per tutti coloro che nel mondo si battono per un futuro di pace, democrazia, solidarietà, per uno sviluppo ecologicamente sostenibile, per il rispetto dei diritti e della dignità di ogni essere umano.

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

I agree with the Privacy policy

Search