Martedì, 11 Agosto 2020

Telespazio/E-Geos. Informativa annuale

Il 1° luglio, ancora in videoconferenza, si è tenuto l’incontro annuale per considerare i risultati dell’esercizio 2019 ed avere indicazioni sull'andamento economico e industriale dell’anno in corso anche in relazione agli impatti che la pandemia potrebbe avere in un settore, quello dello spazio ritornato nell'orbita di attenzione per Leonardo.

Presente al tavolo per l’Azienda l’amministratore delegato del Gruppo Telespazio ing. Pasquali e la direzione del personale delle aziende nonché la Direzione della Leonardo. L'ing. Pasquali ha illustrato alle Segreterie nazionali e al Coordinamento nazionale di Fim, Fiom, Uilm di Telespazio ed E-Geos i dati di chiusura esercizio 2019.

I risultati raggiunti nel 2019 dal gruppo Telespazio confermano il percorso di crescita iniziato nel 2018 con il raggiungimento degli obiettivi per tutti gli indicatori.

 

Gruppo Telespazio

Indicatore

economico

Consuntivo

2019 (M€)

    Ordini

   619

    Ricavi

   535

EBITA

    49

FOCF

    35

 

L’AD ha illustrato gli effetti del lavoro svolto nello scorso anno che fra gli obiettivi principali aveva quello di consolidare il percorso di crescita strutturale nel settore dei servizi dando ulteriore impulso commerciale che ha consolidato in maniera importante le attività della eGEOS e sta consolidando la Telespazio nel ruolo di fornitore primario di servizi derivanti dal supporto operativo alle costellazioni satellitari.

In crescita l’offerta di servizi infrastrutturali offerti anche al comparto civile per i mini satelliti e di particolare rilievo l’avvio operativo della società D-Fligt (Leonardo-Enav-TPZ) per il controllo del traffico dei velivoli a guida autonoma, mercato con potenziali di crescita notevoli.

 

Da ciò che emerso obiettivi, quelli suesposti, raggiunti in pieno poiché:

  • Contratto per MCO del Satellite Prisma

  • Partnership di eGEOS nella IBF con Bonifiche Ferraresi per sviluppare una offerta importante nel settore dei servizi di Geoinfo indirizzati all’Agricoltura

  • La Lob Satcom ha effettuato un eccellente riposizionamento del business indirizzando positivamente l’offerta verso settori Istituzionali che stanno dando marginalità e potenzialità di crescita importante

  • Contratto pluriennale per la fornitura di canali UHF Sicral alla NATO

  • Lancio della prima unità del COSMO SKY MED 2 che dopo il rinnovo dell’accordo con ASI per Cosmo-Skymed, consentirà ad E-Geos di poter liberare ulteriori energie per continuare a spingere sul versante dell’offerta commerciale nel mercato delle Geo Informazioni, con un obiettivo molto ambizioso ma perseguibile, quello di superare gli obiettivi raggiunti e competere anche per volumi con i competitor di oggi (Airbus e Maxar).

  • Ottenuta da Telespazio la certificazione ANSP (Air Navigation Service Provider)

  • Consolidamento della Space Opal nell’ambito dei servizi per la Costellazione Galileo

Risultati positivi da tutte le LOB e quest’anno ancora molto positivi da e-GEOS.

Il piano di sviluppo del gruppo Telespazio è confermato ed è frutto di una pianificazione che passa attraverso programmi che prevedono

  • Un arricchimento dell’offerta nei settori civile e militare che deriverà anche dall’accorpamento delle attività ora in capo alla Vitrociset, che a breve verranno conferite alla Telespazio (operativa da settembre 2020)

  • Potenziali collaborazioni e/o acquisizioni nell’ambito delle attività della Lob SSO

  • Ulteriore consolidamento del rapporto con la DLR, agenzia spaziale tedesca (insieme soci in SpaceOpal) per arricchire ulteriormente l’offerta

  • Sviluppo dell’offerta legata ai nuovi servizi di Space Awareness richiesti nell’ambito della crescita di costellazioni private di satelliti per uso civile

Sottolineata pù volte dall’AD e dalla direzione HR la risposta che tutti i lavoratori hanno dato durante tutta la fase critica della pandemia consentendo la prosecuzione di tutte le attività e questo ad avviso di Fim, Fiom e Uilm dovrebbe essere lo spunto per una valorizzazione dello smart working all’interno del Gruppo Telespazio con declinazioni maggiori di quanto inizialmente si potesse ipotizzare.

Gli importi del PdR sono conseguenti ai positivi risultati raggiunti e hanno consentito di consuntivare un Premio di Risultato che oscilla (a parametro 100%) da 2.145€ delle Funzioni Centrali a 2.384€ di E-Geos.

Gli importi puntuali sono riportati nelle tabelle allegate.

Superato il rallentamento delle Relazioni industriali causato dalla crisi pandemica è obbligatorio riprendere in tempi brevi il confronto fra le parti per definire anche per i lavoratori del Gruppo Telespazio il rinnovo dell’integrativo (scaduto a dicembre ’19) e che, lo rammentiamo, devono ancora percepire la una tantum di €360 erogata a tutti i lavoratori del Gruppo Leonardo e società controllate.

 

Fim, Fiom, Uilm nazionali

Coordinamento Rsu Telespazio E-Geos

Roma, 2 luglio 2020

Attachments:
FileFile size
Download this file (20_07_02-Telespazio-FFU.pdf)Telespazio/E-Geos. Informativa annuale225 kB

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search