Giovedì, 18 Luglio 2024

Integrativo gruppo Leonardo: sintesi dell’ipotesi di accordo

I mercati in cui opera Leonardo, sia a livello nazionale che internazionale, stanno avendo un rilancio dopo la flessione avuta per via della crisi sanitaria-economica.

In alcuni settori non si è ancora arrivati ai livelli economici e produttivi “pre Covid” ma le previsioni tendono verso un loro pareggio e/o superamento.

A livello internazionale alcuni settori avranno un ruolo centrale nello sviluppo dell’aerospazio, il piano industriale di Leonardo dovrà posizionare strategicamente l’azienda in particolare sullo Spazio e sulla Cyber per poter continuare ad essere un player globale.

In questo contesto il 20 dicembre 2023 il Coordinamento nazionale FIM-FIOM-UILM e la Direzione aziendale hanno raggiunto l’ipotesi di accordo per il rinnovo dell’integrativo del Gruppo Leonardo.

Un integrativo che prevede importanti avanzamenti in tema di salario, diritti e tutele con istituti economici e normativi riconosciuti a tutti i lavoratori del Gruppo, armonizzando quasi definitivamente – per la prima volta dalla nascita della One Company – trattamenti che erano diversificati a seconda delle divisioni e della storia contrattuale.

Un importante risultato ottenuto prima del rinnovo del CCNL dei Metalmeccanici che ci vedrà impegnati tutti nei prossimi mesi: lavoratrici e lavoratori, RSU, FIM-FIOM-UILM.

Tags:

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Ho letto e accetto Termini e condizioni d'uso e Informativa sulla privacy

Search