A+ R A-
29 Giugno 2017
Federazione Impiegati Operai Metallurgici

Incontro con il governo su detassazione Premi di risultato

LOGOFIOM 180X120

 

Ieri 18 Aprile, a seguito della richiesta avanzata lo scorso 28 marzo dalla Fiom nazionale, si è svolto a Palazzo Chigi un incontro di Fim Fiom e Uilm nazionali con Marco Leonardi, consigliere economico del presidente del Consiglio Paolo Gentiloni; erano presenti anche Cgil Cisl e Uil.

Un incontro da noi chiesto per approfondire e sollecitare chiarimenti sulle misure fiscali agevolate previste dalle nuove norme sui premi di risultato, sulla partecipazione dei lavoratori all'organizzazione del lavoro e sul welfare; un confronto a noi necessario per mettere in condizioni le strutture sindacali territoriali di svolgere al meglio la contrattazione di secondo livello che, dopo la firma del contratto nazionale, si sta avviando in modo diffuso nei luoghi di lavoro.

Al governo abbiamo segnalato in particolare l'esigenza di capire, per svolgere al meglio il nostro ruolo contrattuale e non incorrere in errori interpretativi a danno dei lavoratori e delle imprese, come correttamente individuare nella contrattazione obiettivi e incrementabilità degli stessi, criteri di erogazione e acconti, come la norma legislativa interpreta le modalità di partecipazione dei lavoratori all'organizzazione del lavoro in modo da poter usufruire delle ulteriori agevolazioni fiscali introdotte dalle nuove disposizioni legislative.

Il governo, che ha confermato i contenuti della circolare n 28/E emessa lo scorso 15 giugno dalla Agenzia delle Entrate, ha comunicato a Fim, Fiom e Uilm e a Cgil, Cisl e Uil che a breve, entro pochi giorni, verrà emessa su queste materie una nuova circolare della Agenzia delle Entrate.

 

Fiom nazionale

Roma, 19 aprile 2017