A+ R A-
20 Maggio 2018
FacebookTwitter

Ilva. Re David (Fiom), interrotta trattativa, assemblee e stato di agitazione

“Si sono svolti dall'inizio della settimana diversi incontri presso il Ministero dello Sviluppo Economico sulla vertenza Ilva alla presenza del Vice Ministro Teresa Bellanova, dei Commissari, dell'azienda e delle organizzazioni sindacali. Al termine degli incontri abbiamo unitariamente considerato che è ormai esaurita questa fase negoziale. Senza una modifica delle posizioni di Arcelor Mittal su occupazione, salari e diritti per i lavoratori, la trattativa non può riprendere. Mentre in precedenza si era discusso del salario, registrando grandissime distanze sul Pdr, oggi il tema è stato l'occupazione. Arcelor Mittar ha ribadito la volontà di partire da 10 mila lavoratori per arrivare a 8.500 nel 2023, mentre ovviamente l'occupazione va garantita a tutti i 14 mila dipendenti. Continuando a pretendere di tagliare salari, lavoro e diritti non si va da nessuna parte.

Nei prossimi giorni saranno convocate le assemblee per spiegare ai lavoratori quanto sta accadendo e le RSU definiranno le forme di mobilitazione. Da oggi siamo in stato di agitazione e saranno programmate delle iniziative di sciopero che accompagneranno questa fase”. Lo dichiara in una nota Francesca Re David, segretaria generale della Fiom- Cgil.

 

Fiom-Cgil/Ufficio Stampa

Roma, 26 aprile 2018

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
Data : Mercoledì 2 Maggio 2018
5
6
7
8
Data : Martedì 8 Maggio 2018
9
12
13
19
20
21
22
24
25
26
27
28
30
Data : Mercoledì 30 Maggio 2018
31

CHIUDI [X]

APRI [»]