A+ R A-
15 Dicembre 2018
FacebookTwitter

Decreto sicurezza. Re David (Fiom), migranti ancora più precari e ricattabili


“Il decreto sicurezza, concentrandosi sulla stretta del diritto di asilo, rende i migranti ancora più precari e ricattabili. Invece di sostenere una politica regolata di flussi, consolida la condizione strutturale degli ingressi irregolari fornendo così anche manodopera per il lavoro nero. Queste misure in tema di immigrazione continuano a sembrarci anticostituzionali e lesive dei diritti umani.
Inoltre, sono presenti norme che limitano il diritto a manifestare trasformando illeciti amministrativi in reati punibili con la reclusione. Norme che tra l'altro differenziano tra italiani e stranieri, prevedendo per i migranti la misura aggiuntiva dell'espulsione.
Viene, infine, superato il principio di esclusivo uso sociale dei beni confiscati alla mafia, e  viene consentita la possibilità di costruire sugli stessi in sanatoria.
E’ tempo di capire che diritti per i migranti e diritti per tutti i lavoratori, camminano insieme”. Lo dichiara in una nota Francesca Re David, segretaria generale Fiom-Cgil.


Fiom-Cgil/Ufficio Stampa

Roma, 5 ottobre 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
7
8
9
16
21
Data : Venerdì 21 Dicembre 2018
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

CHIUDI [X]

APRI [»]