A+ R A-
22 Ottobre 2017
FacebookTwitter

Lettera aperta Rsu Aferpi-Piombino Logistics

Dalla Sala Consiliare del Comune di Piombino, 7 aprile 2017

 

La RSU riunita in maniera permanente nella sala consiliare del Comune di Piombino, assieme alle segreterie territoriali di Fim-Fiom-Uilm-Uglm, in considerazione della situazione venutasi a creare in questo territorio dopo l’ennesimo rinvio da parte del Ministero dello Sviluppo Economico e della proprietà aziendale, hanno sentito l'esigenza di scrivere una lettera aperta al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministro dello sviluppo economico, al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali e alla proprietà aziendale.

Lo Stabilimento ex Lucchini è stato di fatto fermato. Ad oggi i tre treni di laminazione (rotaie, barre e vergella) sono fermi da mesi per scelta aziendale, mancando del tutto i semilavorati. I traffici portuali di Piombino Logistics, mancato completamente ogni sviluppo e diversificazione economica, sono ridotti al minimo mettendo a rischio le stesse concessioni portuali già prorogate ed in scadenza il 15 giugno 2017. Ad oggi non c’è traccia dei lavori di smantellamento previsti, delle bonifiche e dei nuovi impianti necessari.

Questa RSU, con le segreterie territoriali lanciano un ennesimo forte grido di allarme e rivendicano il rispetto di tutti gli impegni sottoscritti dalla Proprietà, dal Governo e le istituzioni italiane a Palazzo Chigi. Per la RSU non è ammissibile alcun ulteriore ritardo o rinvio e pretende che il prossimo appuntamento del 19 aprile sia risolutivo, con risposte certe sui piani di investimento e finanziari relativi, con un esatto cronoprogramma. A fronte dei ritardi nel  progetto originario questa RSU ritiene inoltre necessaria la rimodulazione degli adeguati ammortizzatori sociali, la conferma del rinnovo dei contratti di solidarietà, come previsto dagli accordi già  firmati, e delle garanzie legate alla legge Marzano. Se queste condizioni non dovessero verificarsi il Governo italiano prenda atto formalmente dell’inadempienza dell’imprenditore e trovi ogni altra possibile soluzione alternativa, con soggetti che garantiscano come obiettivo primario la produzione di acciaio e la diversificazione economica, con la garanzia del ritorno alla piena occupazione sia dei lavoratori diretti che di quelli dell’indotto.

 

Rsu Aferpi – Piombino Logistics. 

Segreterie  Territoriali Fim-Fiom-Uilm-Uglm

Allegati:
FileDimensioneData
Scarica questo file (17_04_07-lettera-aferpi.pdf)Lettera aperta Rsu Aferpi-Piombino Logistics32 kB07-04-2017

Sedi Territoriali Fiom

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

ItaliaCMS
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
6
7
8
14
15
18
20
21
22
24
27
28
29
30
Data : Lunedì 30 Ottobre 2017
31

News dai territori

«
»