A+ R A-
23 Ottobre 2018
FacebookTwitter

Telespazio - E-geos: Pdr, uscite volontarie e smart working


Si è tenuto il 20 luglio l’incontro tra Fim Fiom Uilm Nazionali, il Coordinamento Fim Fiom Uilm  di Telespazio – e-Geos e la direzione aziendale assistita da Unindustria Roma.

I temi all’ordine del giorno:
    1. Premio di Risultato per l’anno 2018
    2. Art. 4 legge Fornero- Uscite volontarie
    3. Introduzione in azienda dello Smart Working

Firmato l’accordo per il PdR 2018 che prevede inalterata la concorrenza degli indicatori Leonardo mentre passa al 20% il peso dell’indicatore Ordini, sia per Telespazio che per e-Geos, proprio a sancire in modo inequivocabile l’importanza che riveste per l’azienda e per tutti i lavoratori tornare a crescere nel mercato. Parametro 100 del premio al 5° livello e importo di € 2.150. Verrà costituita un’apposita commissione per monitorare l’andamento dei parametri stabiliti.
Art. 4  legge Fornero, firmato l’accordo  con i principi che regoleranno l’utilizzo dello strumento in funzione del “cambio mix”: 50 le uscite massime previste; i lavoratori  potranno aderire volontariamente, le uscite saranno nel corso del 2019  per coloro che matureranno i requisiti pensionistici nei 48 mesi successivi alla cessazione. Due le finestre nel corso del 2019 la prima delle quali entro il primo trimestre dell’anno. Per i lavoratori che aderiranno volontariamente è prevista una incentivazione di un importo non inferiore a due mensilità lorde che sommato al trattamento di integrazione garantirà la copertura fino all’80% dell’ultima retribuzione lorda mensile percepita. L’intesa prevede assunzioni equivalenti alle uscite complessive.
Durante l’incontro è stato sottoscritto anche il verbale di accordo che avvia la fase di sperimentazione dello Smart Working a partire dal prossimo mese di gennaio 2019 per una durata di 12 mesi. Accordo che ha come obbiettivo quello di rendere lo Smart Working definitivo e possibilmente a beneficio della maggior parte delle lavoratrici e lavoratori che volontariamente ne faranno richiesta. In questa prima fase di sperimentazione il progetto riguarderà prioritariamente ma non esclusivamente le aree di HR, ICT/Segreteria Generale di Telespazio ed e-Geos, per un numero di 20 lavoratori per Telespazio e 8 per e-Geos che avranno la possibilità di lavorare in modalità Smart working per un numero massimo di quattro giorni al mese.
L’Azienda aveva proposto un progetto pilota per rispettivamente 15 unità per Telespazio e 5 per e-Geos. Le OO.SS hanno ottenuto un incremento di 5 unità per Telespazio e 3 unità per e-Geos.
Garantito il monitoraggio dell’andamento volto a valutare attuazione e possibile estensione dello strumento.
A valle dell’incontro si è affrontato anche il disagio che i lavoratori di Telespazio ed e-Geos stanno subendo da parecchio tempo stanno subendo a causa del default finanziario della Qui Ticket con la mancata spendibilità dei buoni pasto consegnati ai dipendenti.
La Direzione aziendale in proposito ha comunicato che non procederà a distribuire i buoni pasto previsti in questa fase, provvederà ad inizio settembre col subentro del nuovo fornitore. Compresa l’entità del disservizio e del disagio procurato dalla vicenda abbiamo registrato positivamente la volontà di risolvere il problema che peraltro vede congiunti in questo travaglio anche i colleghi di altre entità del gruppo Leonardo e siamo quindi consapevoli che la soluzione riguarderà tutti.

FIM – FIOM – UILM Nazionali
Coordinamento RSU Telespazio e-Geos

Roma, 25 luglio 2018
Allegati:
FileDimensioneData
Scarica questo file (2121 - Telespazio-E-Geos - comunicato unit - 20 luglio 2018.pdf)Telespazio - E-geos: Pdr, uscite volontarie e smart working131 kB25-07-2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
5
6
7
11
13
14
15
19
20
21
25
Data : Giovedì 25 Ottobre 2018
27
28

CHIUDI [X]

APRI [»]