A+ R A-
26 Settembre 2017
Federazione Impiegati Operai Metallurgici

Ge Sesto. Si apre anche la vertenza legale

Oggi l'ufficio legale della Fiom di Milano ha avviato, per conto dei lavoratori licenziati, una vertenza legale per impugnare i licenziamenti e la richiesta di risarcimento di tutti i danni, patrimoniali e non, oltre che alla sede di Alstom power Italia anche alla sede centrale di General electric, negli Stati uniti, ritenendo la multinazionale americana corresponsabile della perdita dei posti di lavoro.

Per Rosario Rappa, della Segreteria nazionale Fiom e coordinatore per il gruppo General electric, “quella di oggi è una decisione che tiene conto anche della direttiva europea dello scorso ottobre, partita dai casi Alstom e Caterpillar, che stigmatizza comportamenti di multinazionali che già al momento dell'acquisto decidono di vendere siti industriali, come sta accadendo a Sesto.”

“Auspichiamo – prosegue – che l'iniziativa partita oggi, insieme alla mobilitazione dei lavoratori giunti quasi a due mesi di assemblea permanente, faccia cambiare atteggiamento a Ge consentendo la riapertura di un tavolo negoziale al ministero dello Sviluppo economico, al fine di ricercare tutte le soluzioni, compresa quella di cessione ad altri soggetti imprenditoriali interessati, per garantire la continuità produttiva del sito di Sesto e l'impiego di tutti i lavoratori coinvolti nella vertenza.”

Fiom-Cgil/Ufficio Stampa

Roma, 21 novembre 2016

Leggi anche

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
8
9
10
11
13
Data : Mercoledì 13 Settembre 2017
16
17
18
19
23
24
27
Data : Mercoledì 27 Settembre 2017
29
30