A+ R A-
25 Giugno 2017
Federazione Impiegati Operai Metallurgici

Intecs. Il 12 giugno l'azienda parte con la Cigo

LOGOFIOM 180X120logo uilm

In data 9 Giugno 2017 si sono tenute presso le sedi di Roma, Pisa, Napoli le assemblee sindacale in cui è stato riportato ai dipendenti quanto discusso nell’incontro del 7 Giugno tra la direzione aziendale, le rappresentanze sindacali nazionali e territoriali FIOM-UILM e le RSU delle varie sedi. Nel corso dell'assemblea è stato riportato il dettaglio dell’incontro, che è stato preceduto da un comunicato della Fiom e della Uilm Nazionale.

E’ stato ribadito nel corso delle assemblee che l’azienda non si è mostrata disposta ad accogliere alcuna richiesta da parte delle OO.SS. e le RSU e che la mancata presenza del Dott. Casucci ha inasprito ancora di più il clima dell'incontro.

L’azienda procederà pertanto con la partenza della CIGO come previsto dal 12 Giugno proponendo, unilateralmente, solo le seguenti condizioni:

  • Anticipazione della CIGO: di fatto l’anticipo viene normalmente attuato, quindi non c’è nessuna reale concessione da parte dell’azienda.

  • Maturazione dei ratei in modo proporzionale: ogni dipendente maturerà i ratei rispetto a quanto lavorato. Anche questa azione ha poco senso visto che molte delle persone che sono state messe in CIGO sono a 0 ore per tutto il mese e quindi non matureranno nessun rateo.

In sede di incontro le OO.SS. hanno prospettato anche la presentazione di una piattaforma per un contratto integrativo, ricevendo anche per questa proposta una sostanziale chiusura da parte dell’Azienda.

A fronte di questo atteggiamento, la posizione delle OO.SS. e delle RSU resta fortemente critica nei confronti dell’Azienda in vista del prossimo incontro programmato per il 13 luglio, nel quale, oltre ad attendere risposte da parte dell’Azienda, verrà presentata comunque una piattaforma per il contratto integrativo contenente i seguenti argomenti.

  • Trattamento Trasferte.

  • Trasferimenti.

  • Flessibilità & Banca Ore.

  • Formazione.

Nel corso dell’assemblea i dipendenti hanno manifestato la richiesta di non attendere l’esito dell’incontro del 13 luglio e di pianificare azioni immediate per contestare l’operato dell’Azienda.

Preso atto di quanto emerso nelle assemblee, le OO.SS. e le RSU indicono lo stato di agitazione sindacale con il blocco delle prestazioni aggiuntive previste dal CCNL, straordinario, ore viaggio e reperibilità, a partire dal giorno 15 giugno 2017.

Le RSU si impegneranno nel periodo di attuazione della CIGO ha monitorare eventuali utilizzi scorretti degli ammortizzatori sociali ed invitano tutti i dipendenti a segnalare qualsiasi anomalia riscontrata. Invitiamo tutti pertanto a segnalare, ad esempio, eventuali disservizi causati dall’assenza dei dipendenti in CIGO o la mancata formalizzazione del rientro dalla CIGO con comunicazione che deve essere debitamente firmata dal lavoratore.

 

FIOM e UILM nazionali

RSU Intecs

 

Roma, 15 giugno 2017

Allegati:
FileDimensioneData
Scarica questo file (INTECS - Comunicato sindacale Fiom-Uilm - 15 giugno 2017.pdf)Comunicato Fiom, Uilm111 kB15-06-2017