A+ R A-
17 Novembre 2018
FacebookTwitter

Bassilichi: incontro in merito alla cessione ramo d’azienda


A seguito dell'incontro tenutosi in Confindustria Firenze in data 14 settembre 2018 in merito alla cessione di ramo d'azienda della Bassilichi definito come "Contact Center" Paycare srl, la società cedente Bassilichi e la società cessionaria Paycare non hanno fornito sufficienti garanzie per la tenuta occupazionale.
Lo spostamento delle commesse Bassilichi/Nexi garantite dall'Accordo Quadro, verso società esterne al Gruppo, hanno generato la disattesa dell'Accordo stesso e la scarsa credibilità e sostenibilità del progetto. Considerando che nel corso dell'incontro anche i sindacati del credito hanno confermato che Nexi continua a dare fuori dalle società del Gruppo attività che potrebbero invece essere realizzate internamente, garantendo quindi la piena occupazione.
Alla luce delle difficoltà contestuali all'operazione di cessione di ramo, ribadiamo la crescita delle preoccupazioni per ciò che resterà della Bassilichi.
Le Organizzazioni sindacali hanno richiesto di garantire una quantità di commesse sufficienti a coprire l'intera forza lavoro nel lungo periodo.
Per questi motivi il coordinamento Nazionale RSU dichiara:  l'intera giornata di sciopero nel giorno 19 settembre 2018 in concomitanza del prossimo incontro che si terrà in Confindustria in cui ci aspettiamo risposte concrete in linea con le aspettative.


Fim-Cisl, Fiom-Cgil nazionali

Roma, 14 settembre 2018
Allegati:
FileDimensioneData
Scarica questo file (2414 - Bassilichi com sind Fim e Fiom.pdf)Bassilichi: incontro in merito alla cessione ramo d’azienda106 kB14-09-2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
10
11
12
17
18
23
24
25
30

CHIUDI [X]

APRI [»]