A+ R A-
22 Agosto 2018
FacebookTwitter

ABB. Intesa sulla ricollocazione

logo ffu ok

 

Venerdì 31 marzo, presso la sede di Assolombarda è ripreso il confronto tra il Coordinamento Abb Fim Fiom Uilm, la Direzione Aziendale e Fim, Fiom, Uilm nazionali che ha consentito di raggiungere un’intesa per favorire ulteriormente la ricollocazione delle lavoratrici e dei lavoratori oggi in servizio presso l’unità di Vittuone verso altre sedi del gruppo integrando e migliorando l’accordo dello scorso 24 giugno.

L’accordo definisce un’incentivazione economica in aggiunta a quanto già previsto dell’intesa del 24 giugno 2016, attraverso un importo “una tantum’’ omnicomprensivo in relazione alla distanza chilometrica aggiuntiva a quella che attualmente il lavoratore effettua giornalmente nel percorso abitazione-sede lavorativa, così definita:

  • 9.100€ lordi per una distanza maggiore di 90 km.

  • 5.900€ lordi per una distanza ricompresa tra 45 e 89 km.

  • 2.500€ lordi per una distanza ricompresa tra 1 e 44 km.

(L’attuale normativa fiscale prevede la defiscalizzazione di un importo pari a 1.500).

Per distanza aggiuntiva si intende il percorso di andata e ritorno (riferimento Google maps), prendendo a riferimento il domicilio comunicato all’azienda.

Esempio

  • Chilometri (andata e ritorno) dal domicilio necessari per trasferimento a Dalmine, 80 Km.

  • Chilometri attuali (andata e ritorno) dal domicilio per raggiungere Vittuone, 20 km.

  • Differenza 80 km – 20 km = 60 km.

  • Incentivo 5.900€.

L’importo “una tantum’’ sarà riconosciuto anche ai lavoratori trasferiti successivamente al 18 ottobre 2016 compreso quelli facenti parte del piano di sviluppo WCP White Collars Productivity, anche per coloro che sono stati o che verranno trasferiti in una sede diversa da Dalmine.

Non sarà riconosciuto alcunché a coloro che sono o saranno assegnatari di auto aziendale.

Infine l’accordo estende la possibilità di utilizzo della navetta con partenza dalla stazione MM2 di Cascina Gobba – Milano fino a Dalmine per i lavoratori normalisti (turno di giornata), che accetteranno il trasferimento a Dalmine.

Servizio che continuerà a funzionare con le stesse modalità operative e costi attualmente previsti.

Coloro che utilizzeranno il servizio navetta non percepiranno nulla a titolo di “una tantum’’.

Il prossimo 13 aprile si terrà il primo incontro informativo tra il Coordinamento Abb Fim Fiom Uilm e la direzione in preparazione della piattaforma integrativa di gruppo.

 

Fim, Fiom, Uilm Nazionali

Coordinamento Abb Fim Fiom Uilm

 

Roma, 3 aprile 2017

Allegati:
FileDimensioneData
Scarica questo file (Abb - Comunicato sindacale unitario- 3 aprile 2017.pdf)ABB. Intesa sulla ricollocazione123 kB03-04-2017

CHIUDI [X]

APRI [»]