A+ R A-
23 Ottobre 2018
FacebookTwitter

Abb. Ancora troppe rigidità da parte aziendale. Senza aperture serie, mobilitazione

Abb

Il 25 e 26 settembre, si è svolta la “due giorni” di trattativa, presso la sede di Assolombarda, per proseguire il confronto sul rinnovo dell’integrativo di Gruppo. La discussione, dopo un’apertura in plenaria, si è sviluppata alternando momenti di ristretta tra i tre coordinatori nazionali e la direzione aziendale e discussioni all'interno del coordinamento.
L’azienda ha confermato la volontà di giungere in tempi rapidi a una positiva chiusura dell’accordo, fissandosi l’obbiettivo di realizzare l’intesa entro il mese di ottobre. Una notizia sicuramente positiva a cui, purtroppo, non sono seguiti fatti concreti. Pur ribadendo le disponibilità già annunciate lo scorso incontro, Abb mostra ancora troppe rigidità su diversi punti qualificanti della nostra piattaforma. In particolare, su smartworking, borse di studio, mercato del lavoro e formazione Abb ha riconfermato, con diverse argomentazioni, l’indisponibilità a ragionare sulle nostre proposte. 
Sull'orario di lavoro abbiamo proposto una soluzione che potesse avviare un ragionamento di merito ma, anche questo, è stato respinto dalla direzione aziendale.
La “due giorni” si è chiusa fissando il prossimo appuntamento di trattativa per il 10 ottobre. Il Coordinamento sindacale Fim-Fiom-Uilm ha comunicato alla direzione aziendale di aspettarsi, per quell'occasione, aperture sui vari punti trattati in modo da far decollare la discussione. Diversamente, daremo avvio a una fase conflittuale che verrà estesa a tutti i siti con il più ampio coinvolgimento delle lavoratrici e dei lavoratori.


Coordinamento Fim-Fiom-Uilm Abb

Roma, 1° ottobre 2018

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
5
6
7
11
13
14
15
19
20
21
25
Data : Giovedì 25 Ottobre 2018
27
28

CHIUDI [X]

APRI [»]