A+ R A-
29 Aprile 2017
Federazione Impiegati Operai Metallurgici

Gruppo Fincantieri

Fincantieri – Cantieri navali italiani spa ha sede a Trieste, dove è situata la Corporate con la Direzione generale del gruppo. La società ha una sede centrale anche a Roma.
Complessivamente, il gruppo ha oltre 9.250 addetti e utilizza come dipendenti delle ditte di appalto almeno altri 15-18 mila lavoratori.
 
Cruise
Per la costruzione delle navi da crociera lavorano la sede di Palazzo Marineria a Trieste (per la progettazione, 750 addetti) e tre cantieri navali: Monfalcone (con 1.800 addetti è il più grande del gruppo), Marghera (1.250 ad.) e Genova Sestri Ponente (850 ad.). La costruzione di sezioni o di tronconi di navi da crociera vengono normalmente affidati anche ad altri cantieri (Ancona, Castellammare, Palermo). La Fincantieri con 14 navi in portafoglio ordini ha il 48% del mercato mondiale, seguita dal gruppo Aker, il gruppo europeo principale concorrente di Fincantieri, che con l’acquisizione dei Chantiers de l’Atlantique ha in portafoglio 8 navi e il 33% del mercato.

Militare.
L’area militare del gruppo è interamente concentrata in Liguria, con la sede di Genova (per la progettazione, 400 addetti) e due cantieri navali a Riva Trigoso (Sestri Levante 900 addetti) che ha al suo interno anche un importante reparto Meccaniche (turbine ecc.) e al Muggiano (La Spezia 800 ad.). Dato che le commesse militari saturano solo parzialmente la capacità produttiva installata, Fincantieri sta acquisendo commesse civili (si tratta soprattutto di navi speciali: oceanografiche, rimorchiatori, diamantifere ecc.) da sviluppare nei due cantieri liguri.

Trasporti
È la parte del gruppo che negli ultimi anni si è particolarmente concentrata nella costruzione dei ferries, le navi traghetto per il trasporto di passeggeri, auto, ecc., con la direzione e la progettazione a Trieste e tre cantieri navali: Ancona (590 addetti), Castellammare di Stabia (650 ad.) e Palermo (500 ad.). Il cantiere di Palermo è l’unico nel gruppo ad avere tre missioni produttive: costruzione, riparazione e trasformazione navale. Nel mercato dei ferries Fincantieri ha una quota superiore al 37% (cui si aggiunge un altro 15,5% di altri due cantieri italiani, i Nuovi cantieri Apuania e Vicentini); il gruppo Aker ha una quota del 27%.

Megayacht
È una nuova area di business, appena costituita, per la costruzione di yacht di dimensione superiore ai 100 metri di lunghezza. È stata recentemente acquisita una prima commessa. La progettazione sarà a Trieste, mentre la costruzione è affidata al cantiere navale del Muggiano.

Riparazioni e Trasformazioni navali
La Fincantieri avevadismesso questa attività, considerata non più redditizia, nei primi anni 90, privatizzando il cantiere navale di Livorno a essa dedicato. Ora la società triestina sta organizzando una rete per il refitting delle navi passeggeri, articolata su tre poli (Bremenhaven, Grand Bahamas e Palermo) situati nel Baltico, nei Carabi e nel Mediterraneo. Il cantiere tedesco è stato acquisito da qualche mese; per Grand Bahamas sono ancora in corso le trattative. A Palermo, in giugno, è stata realizzata una prima trasformazione per la Royal Caribbean del valore di 55 milioni di dollari.

Sistemistica
La Fincantieri ha costituito con Finmeccanica e detiene il 51% della società Orizzonte sistemi navali spa, che opera nel settore della sistemistica navale come prime contractor per la costruzione di unità navali militari.

Ricerca
Fincantieri controlla il Ce.Te.Na., un centro di ricerca sulla tecnica navale che ha sede a Genova con oltre 70 addetti tra ingegneri e tecnici.

Motori
Dopo la cessione della Grandi motori Trieste, rete di service compresa, alla multinazionale finlandese Wartsila, la Fincantieri controlla la società Isotta Fraschini motori (180 addetti), situata a Bari, che costruisce motori diesel veloci di media potenza per applicazioni marine e terrestri. Dopo lo scioglimento dell’Iri e la conseguente scomparsa dell’Intersind, Fincantieri si è affiliata a Confindustria. La Fincantieri è affiliata al Cesa (Committee european shipbuilders’ associations), l’Associazione dei costruttori navali europei. In Italia Fincantieri ha costituito Assonave, l’Associazione dei cantieri navali pubblici, che si affianca all’Ancanap, l’Associazione dei cantieri navali privati.

Tratto da Libro bianco. Il caso Fincantieri. di Sandro Bianchi, 16 maggio 2007

Filtro
Visualizza n. 
Titolo Data creazione Autore
Fincantieri. Pdr e Welfare 2017 28 Aprile 2017 Scritto da Fiom-Cgil nazionale
Fincantieri: reintegrare al lavoro i lavoratori ingiustamente licenziati così come disposto dal Tribunale 03 Aprile 2017 Scritto da Fiom-Cgil nazionale
Fincantieri. Infortunio mortale sul lavoro. Inaccettabile 02 Marzo 2017 Scritto da Fiom-Cgil nazionale
Fincantieri. Nuovo piano sanitario integrativo 23 Febbraio 2017 Scritto da Fiom-Cgil nazionale
Fincantieri, Papignani: “Positivo accordo su sanità integrativa” 10 Febbraio 2017 Scritto da gabriele polo
Appalti. Ficantieri non rispetta gli impegni 27 Ottobre 2016 Scritto da Fiom-Cgil nazionale
Fincantieri. Un altro infortunio sul lavoro, un’altra vita rovinata... un altro modo di lavorare!!! 20 Ottobre 2016 Scritto da Fiom-Cgil nazionale
Fincantieri Palermo. Sfi­orata la tragedia 27 Settembre 2016 Scritto da Fiom-Cgil nazionale
Fincantieri: approvato l'accordo, i dati del referendum 28 Luglio 2016 Scritto da Fiom-Cgil nazionale
Fincantieri: approvato l'accordo. Ora serve lavorare per lo sviluppo di tutti i cantieri e l’occupazione 28 Luglio 2016 Scritto da Fiomnet

Leggi anche