Sabato, 21 Settembre 2019

Acciai speciali Terni. Rappa e Venturi (Fiom): «Bene la proposta del Governo. Ritirate procedure di mobilità e disdetta del contratto aziendale. Da lunedì parte il confronto»

LOGOFIOM-180X120

Rosario Rappa, Segretario nazionale Fiom-Cgil, e Gianni Venturi, responsabile per la siderurgia, hanno rilasciato oggi la seguente dichiarazione congiunta.

«Dopo molte ore di confronto sulla vertenza della Acciai speciali di Terni, cominciato nel pomeriggio di ieri e concluso alle prime ore di questa mattina, il Governo – su iniziativa dei ministeri dello Sviluppo economico e del Lavoro – ha sottoposto ad azienda e organizzazioni sindacali una proposta che le parti hanno sottoscritto.»

«La proposta prevede l'avvio di un mese di confronto, con il primo incontro già fissato per lunedì prossimo 8 settembre, da svolgere presso il ministero dello Sviluppo economico, che si dovrà concludere entro il 4 ottobre 2014.»

«Nella proposta – nella quale da tutte le parti al tavolo viene confermata l'Ast come patrimonio industriale per il paese oltre che per il territorio in cui opera – l'azienda si impegna a ritirare la procedura di mobilità e la disdetta del contratto integrativo aziendale in atto, così da permettere l'avvio di un confronto sgombro da atti unilaterali e da scelte precostituite.»

«L'obiettivo di tale confronto sarà quello di giungere a una ipotesi industriale condivisa su “investimenti e rilancio industriale, organizzazione della produzione, miglioramento di efficienza, produttività e qualità, prospettive e dimensione dell'occupazione sia diretta che indotta”.»

«Come Fiom apprezziamo lo sforzo compiuto dal Governo per giungere a questa proposta e ci auguriamo che ci sia da parte dell'azienda una reale disponibilità a confrontarsi per giungere a un accordo condiviso.»

«La Fiom ringrazia i lavoratori di Terni che, con la loro lotta, hanno permesso questo primo risultato che consente alla delegazione trattante, a cominciare da lunedì prossimo, di affrontare una trattativa difficile e delicata senza il “ricatto” dei licenziamenti in corso.»

 

Fiom-Cgil/Ufficio Stampa

 

Roma, 5 settembre 2014

Attachments:
FileFile size
Download this file (14_09_04-AST-Proposta_Governo.pdf)Ast: Proposta del Governo1655 kB

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Dichiaro di aver letto e compreso l’informativa Privacy e Termini di Utilizzo e di prestare il consenso al trattamento dei miei dati per le finalità e secondo le modalità indicate nella Privacy policy

Search