Sabato, 19 Ottobre 2019

Fata Logistic. Incontro su organici, carichi di lavoro e Pdr 2017



Nella giornata del 21 Giugno 2018 si è tenuto a Torino l’incontro nazionale di Fata Logistic alla presenza della Direzione aziendale, le segreterie nazionali, territoriali e le RSU FIM-FIOM-UILM.
L’incontro ha visto l’approfondimento sui temi dei carichi di lavoro e degli attuali organici, la consuntivazione del PDR 2017 e la comunicazione delle adesioni all’Art.4 definito in Leonardo e le sue Aziende controllate.
L’Azienda ha fornito gli indicatori economici del 2017, insieme ai dati occupazionali, compresi i lavoratori somministrati presenti nei vari siti operativi di Fata Logistic. Dagli stessi si evidenzia che il valore del Pdr 2017, erogato a luglio 2018, sarà sensibilmente maggiore rispetto all'anno precedente, centrando tutti gli obiettivi e in due di essi superando l’importo teorico. Questo risultato positivo è merito anche della rimodulazione della struttura del Pdr avvenuta con accordo sindacale nel 2017, in linea con quanto previsto dall’accordo Leonardo del 2 Febbraio 2016. Gli importi erogati sono riportati nella tabella seguente.

Obiettivi

Peso

Importo teorico

Budget

K€

Consuntivo

K€

Percentuale raggiunta

Percentuale erogata

Valore PDR erogato

EBITA

40%

600€

4.600

7.005

152,3%

130%

780€

RICAVI

30%

450€

80.800

85787

106,1%

110%

495€

S.G.Q.

30%

450€

Certificazioni

confermate

Tutte

confermate

100%

100%

450€

Totale

100%

1.500€

 

 

 

 

1.725€



Nel corso dell'incontro come Fiom-Cgil abbiamo giudicato positivamente il raggiungimento di un buon risultato del PDR in linea con l’impianto Leonardo, evidenziando tuttavia le criticità poste da lungo tempo negli incontri precedenti.
Risulta ormai improrogabile avere evidenza del perimetro industriale e del ruolo che Fata Logistic avrà in Leonardo, a partire dall’assegnazione di commesse stabili e durature che consentano una programmazione e un futuro industriale chiaro per i tutti i lavoratori. Tali scelte dovranno comprendere un percorso di stabilizzazione degli attuali lavoratori in regime di somministrazione che risultano oggi in essere. Dai dati forniti dall’azienda, attualmente i lavoratori somministrati sono pari ai dipendenti di Fata Logistic.
Inoltre dopo l’applicazione dei trattamenti relativi alla copertura sanitaria del piano A di Metasalute, come da accordo sindacale analogamente a tutti i lavoratori di Leonardo, la fruizione dell’Art. 4 per l'uscita su base volontaria dei lavoratori che matureranno i requisiti pensionistici (attualmente in Fata le posizioni assegnate sono 14), diventa ormai non più rinviabile l'applicazione di tutti gli istituti previsti dall'accordo Leonardo del 2 Febbraio 2016 (permessi studio e visite mediche, trattamenti di trasferta Italia, flessibilità orarie e armonizzazione della busta paga).
Su questi temi l’azienda si è resa disponibile a riaprire il confronto, a partire dal prossimo incontro programmato per il 24 Luglio 2018, mentre sulle stabilizzazioni la stessa ritiene che a settembre, a fronte di un quadro più chiaro dal punto di vista industriale, si possa iniziare a programmare le stabilizzazioni necessarie.
Su entrambi i temi daremo come Fiom-Cgil un giudizio a valle degli incontri, tuttavia abbiamo ulteriormente ribadito che tutti i lavoratori di Fata Logistic devono avere gli stessi trattamenti dei colleghi di Leonardo, mentre sulle stabilizzazioni i criteri prioritari dovranno essere legati all’anzianità di servizio e a parità della stessa ai carichi famigliari del Lavoratore.

FIOM-CGIL NAZIONALE

Roma, 27 giugno 2018

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Dichiaro di aver letto e compreso l’informativa Privacy e Termini di Utilizzo e di prestare il consenso al trattamento dei miei dati per le finalità e secondo le modalità indicate nella Privacy policy

Search