Lunedì, 26 Agosto 2019

Sirti. Comunicato sindacale Fim, Fiom, Uilm

logo ffu-ok

 

Nella giornata di ieri 31 luglio 2014 si è svolto presso Assolombarda l'incontro tra la Direzione della Sirti, con la presenza dell'Amministratore Delegato ed il Coordinamento Rsu, assistite da Fim Fiom e Uilm nazionali.
L'Amministratore Delegato ha illustrato la situazione dal punto di vista industriale la quale, nonostante le pesanti difficoltà del mercato e del settore, presenta segnali incoraggianti in tutte le linee in cui la Sirti è presente con aree di potenziale sviluppo anche sui mercati esteri. La semestrale indica una crescita dei volumi sul settore tlc, generata dai clienti (Telecom, Wind, ecc), con prospettive di crescita sia sull'area prodotti che servizi. Esemplificando la sperimentazione su una centrale Telecom di Roma a totale gestione Sirti, come metodologia di approccio al mercato, per consentire anche crescita di marginalità economiche. Lo sviluppo sull'area grandi clienti (Consip, Poste, Rai Way, ecc.) diventa strategica rispetto alle necessità di diversificazione produttiva, così come le aree trasporti ed energia rappresentano opportunità e fattore decisivo sia per gli ordini che già sono del consorzio Saturno, presieduto dall'ad di Sirti, sia perché aree ove sono possibili nel futuro investimenti. Il continuo proliferare di voci ed interessi attorno alla Sirti ed eventualmente su alcuni asset (settori, territori) segnalano da un lato le potenzialità e dall'altro il problema che assilla l'Azienda, il suo rapporto con il debito.
Al momento dal punto di vista industriale la Sirti si rappresenta come un Azienda che vuole stare e competere nel mercato con problemi di tipo finanziario, derivati da gestioni del passato e con provvedimenti in essere, derivati da rapporti con il fisco che hanno fatto slittare l’approvazione del bilancio, che avverrà a settembre. L'Amministratore Delegato ha poi insistito sul tema delle necessità organizzative, derivanti dalle richieste dei clienti e del rapporto con il costo del personale per un azienda in cui questo fattore è decisivo per i servizi erogati.
Il Coordinamento Rsu e le OO.SS. hanno reso disponibile un confronto sull'organizzazione del lavoro e manifestato perplessità in ordine al tema costo del lavoro, anche in rapporto alla necessaria qualità delle prestazioni. Hanno poi dichiarato disponibilità per la gestione sperimentale della Centrale di Roma.
L'incontro si concluso con la previsione di 2 incontri da effettuarsi nel mese di settembre (3/15) per proseguire il confronto. Ed in ogni caso le Rsu e le OO.SS. hanno auspicato linearità di comportamenti tra quanto asserito in sede nazionale e quanto praticato nei singoli territori ed, inoltre, sottolineato il valore dell’unicità della Sirti.


FIM, FIOM, UILM NAZIONALI

 

Roma, 1° agosto 2014

Attachments:
FileFile size
Download this file (14_08_01-SIRTI.pdf)Sirti. Comunicato sindacale273 kB

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Dichiaro di aver letto e compreso l’informativa Privacy e Termini di Utilizzo e di prestare il consenso al trattamento dei miei dati per le finalità e secondo le modalità indicate nella Privacy policy

Search