Sabato, 24 Agosto 2019

Integrativo Leonardo. Si parte con l'accordo sul Pdr 2019

Nella giornata di ieri 2 luglio 2019 è ripresa la trattativa sulla piattaforma per l'integrativo Leonardo tra l'Azienda, le Segreterie nazionali e territoriali Fim, Fiom, Uilm e il Coordinamento nazionale Leonardo.

Nel corso della trattativa le Parti hanno raggiunto l'accordo sul PDR 2019, necessario al fine di ottenere le agevolazioni fiscali previste sui Premi di risultato, assumendo e condividendo tuttavia la necessità e l'impegno che gli importi economici debbano essere incrementali anche per il 2019. Pertanto la quantità economica incrementale e le modalità di erogazione saranno definite tra le Parti nel corso della negoziazione sull'intero impianto dell'integrativo Leonardo One Company in coerenza con quanto avverrà per i PDR 2020-2021.

Riteniamo come Fiom-Cgil che l'accordo segni un primo passo che va nella direzione giusta per definire un rinnovo acquisitivo per la prima azienda tecnologica metalmeccanica del settore.

Abbiamo tuttavia ribadito al tavolo che la piattaforma presentata da Fim, Fiom, Uilm è molto articolata, dove le richieste economiche e normative della stessa rispondono alle necessità e alle differenze oggi presenti in Leonardo, e sulle quali senza pregiudiziali, come l'Azienda ha più volte ribadito al tavolo, è necessario accelerare per giungere il più rapidamente possibile al primo accordo acquisitivo dalla nascita del Gruppo.

Su queste basi nei prossimi incontri di luglio già calendarizzati, a partire da quelli dell'8 e 9 Luglio, riprenderà la trattativa su tutti i punti della piattaforma.

Durante la discussione al tavolo abbiamo inoltre chiesto e ottenuto che, attraverso incontri con le RSU di sito nei prossimi giorni, gli HR spieghino le modalità, le finalità e i criteri della nuova iniziativa aziendale sulla formazione denominata “Leonardo Accademy” che nei giorni precedenti ha creato incomprensioni, dubbi e incertezze tra le Lavoratrici e i Lavoratori. L'azienda ha dato una prima risposta, affermando che l'operazione non ha finalità discriminatorie, che è volta alla formazione delle figure professionali necessarie per le attività future, e che vi è stata una carenza nella comunicazione sui reali obbiettivi che la stessa si pone. In tal senso abbiamo chiesto e ottenuto che in una riunione della Commissione Formazione venga affrontato il tema specifico in oggetto, in aggiunta al confronto che nei prossimi giorni partirà con le RSU nei siti interessati.

Infine rispetto alla mancanza ad oggi di una data per il confronto sulle prospettive industriali di Vitrociset all'interno di Leonardo, più volte richiesta da parte sindacale e non più derogabile, l'Azienda ha preso l'impegno di fissare una data nel mese Luglio la cui comunicazione dovrebbe avvenire a breve.

Fiom-Cgil nazionale

Roma, 3 luglio 2019

 

 

 

 

 

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Dichiaro di aver letto e compreso l’informativa Privacy e Termini di Utilizzo e di prestare il consenso al trattamento dei miei dati per le finalità e secondo le modalità indicate nella Privacy policy

Search