Mercoledì, 22 Maggio 2019

Fincantieri nega l'assemblea alla Fiom nella sede di Trieste

A pochi giorni dalla ripresa del negoziato per il contratto integrativo – previsto per il 13 aprile – Fincantieri discrimina la Fiom. Nella necessità d'informare e discutere con i lavoratori Fim, Fiom e Uilm ha chiesto di svolgere delle assemblee sindacali presso la sede della Direzione navi mercantili al Palazzo della Marineria di Trieste, in orari diversi tra loro visto l'imminente rinnovo delle Rsu. Ma a differenza di Fim e Uilm “la nostra richiesta – dichiara Bruno Papignani, coordinatore Fiom per Fincatieri - non ha incontrato il gradimento di Fincantieri che ha messo in atto una sorta di rappresaglia nei confronti della Fiom e dei suoi iscritti, negandoci il diritto d'assemblea. Una scelta grave e ingiustificabile, sintomo di quanto l'azienda sia a corto di argomenti – e di consenso - sulla vertenza in corso”.

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

I agree with the Privacy policy

Search