Lunedì, 20 Maggio 2019

FIOM PADOVA - Itel: bloccati i licenziamenti e fissato per il 2 ottobre un nuovo incontro in regione

Oggi i lavoratori della Itel insieme a Rsu e Fiom hanno portato a Venezia la loro battaglia per il posto di lavoro. Prima hanno manifestato lungo la strada che porta dal Tronchetto alla stazione e poi si sono fermati in presidio sotto al palazzo della Regione in Fondamenta Santa Lucia mentre la delegazione di RSU e Fiom era in colloquio con le parti.

Alla fine dell'incontro durato oltre 5 ore è stato fissato un nuovo incontro in Regione per la mattina del 2 ottobre per analizzare la condizione dei volumi lavorativi dell'azienda e per discutere della situazione dell'appalto Enel.

Con il tavolo di oggi si è smesso di parlare di licenziamenti e la Fiom ha chiesto il congelamento della procedura di mobilità.

Loris Scarpa segretario generale della FIOM di Padova: “Abbiamo portato nuovamente al tavolo tutte le nostre perplessità sia su come si sono svolte le procedure dell'appalto Enel sia sul comportamento di PSC a gara chiusa, atto a minare l'integrità aziendale e la capacità dell'Itel di rispondere alle nuove esigenze lavorative con competenza e professionalità. La nostra intenzione è quella di chiudere la vertenza legata dell'appalto Enel riportando i diritti dei lavoratori al primo posto dopo questa vicenda.”

 

Padova, 19 settembre 2017

 

itel 3

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

I agree with the Privacy policy

Search