Domenica, 26 Maggio 2019

Fiom Padova - Acciaierie Venete: i lavoratori approvano all'unanimità l’ipotesi di accordo

Mercoledì 26 luglio 2017 le assemblee dei lavoratori indette dalla FIOM CGIL e dalla RSU hanno votato e approvato all’unanimità l’ipotesi di accordo raggiunta con la direzione di Acciaierie Venete.

 

L’intesa rinnova il premio di risultato per oltre 400 dipendenti, ora più aderente all’andamento del settore, e totalmente legato alla produttività e qualità. Viene fortemente ridimensionato il criterio della ridistribuzione in base alla presenza, e vengono riconosciuti a pieno titolo i lavoratori somministrati sia in fase di misurazione sia in fase di erogazione. A regime il particolare sistema di controllo, partecipazione e verifica potrà riconoscere fino a circa 1000€ annui pro capite per dipendente.

 Importanti i miglioramenti alle maggiorazioni dei turnisti. Per tutti i dipendenti sarà riconosciuto, fin da questo mese, un aumento mensile di 50€ in busta paga. Sono previsti dei riconoscimenti una tantum sul modello del CCNL come flexible benefit, pari a 240€.  È introdotto il servizio gratuito di lavaggio sostituzione e riparazione delle tute.

Annualmente l’accordo potrà riconoscere complessivamente un incremento di salario superiore ai 1700€.

La Fiom e la RSU ringraziano del sostegno tutti i lavoratori che hanno partecipato agli scioperi per il CCNL, alla stesura della piattaforma e alle assemblee consultive.

Quest’accordo segna un importante passo in avanti nelle relazioni sindacali in Acciaierie Veneteanche sul piano della trasparenza e della condivisione delle informazioni. Sarà valido fino al 2020.

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

I agree with the Privacy policy

Search