Domenica, 20 Gennaio 2019

Fiom Torino, Sciopero alla Fontana per mancata retribuzione

La Fiom-Cgil rende noto che ieri, mercoledì 14 novembre, i lavoratori del Gruppo Fontana-Sodecia, che impiega 230 addetti tra i due stabilimenti di Chivasso e Settimo T.se ed è attivo nel settore dello stampaggio per automotive, hanno scioperato tre ore. L'adesione alla mobilitazione è stata del 99%, con i lavoratori che hanno dato vita a un presidio davanti ai cancelli del Polo Industriale di Chivasso (ex Lancia) e dello stabilimento di Settimo.

 

L'agitazione è stata motivata dal fatto che l'azienda, con uno scarno comunicato, posticipava al giorno 20 novembre la retribuzione che come da accordi  avviene il quindici del mese . L'azienda attualmente si trova in concordato preventivo, è stata acquisita dalla multinazionale portoghese Sodecia e dal mese di agosto è stato attivato un contratto di solidarietà.

 

Luca Pettigiani, della Fiom Cgil, dichiara: «Quanto accaduto dimostra una volta di più che il rispetto delle regole e dei lavoratori, che con la loro professionalità e determinazione tutti i giorni portano il loro contributo determinante nel cercare di  salvare le sorti  della Fontana/Sodecia, viene misconosciuto dall'azienda anche attraverso la mancata retribuzione dovuta. Nelle assemblee dei lavoratori di oggi e domani verranno decise altre eventuali fermate».

 

Torino 15 novembre 2018                                                 Ufficio stampa Fiom Cgil Torino