Domenica, 20 Gennaio 2019

Alcatel Lucent Trieste: i lavoratori votano a maggioranza a favore dell'ipotesi di accordo

logo ffu-ok

 

Venerdì 26 giugno si è svolto il referendum sull'ipotesi di accordo sottoscritta il 23 giugno presso il Mise sulla cessione di ramo d'azienda dello stabilimento produttivo Alcatel Lucent di Trieste alla Flextronics.

Il referendum, che ha coinvolto i lavoratori a tempo indeterminato,i lavoratori in somministrazione e i lavoratori degli appalti, ha visto votare 501 lavoratori su 779. I voti validi sono stati 493. I sì all'accordo sono stati 459, il 93,1% , i no 34, il 6,9%.

Fim, Fiom, Uilm e Felsa, Nidil e Uiltemp nazionali ringraziano tutte le lavoratrici e i lavoratori per la grande partecipazione al referendum. L'esito del voto è stato positivo, quindi già dai prossimi giorni saremo impegnati per dar seguito a quanto previsto nell'accordo, a partire dalle cento assunzioni a tempo indeterminato dei lavoratori in somministrazione.

 

Fim-Cisl, Fiom-Cgil, Uilm-Uil Nazionali

Felsa-Cisl, Nidil-Cgil, Uiltemp-Uil Nazionali

Rsu Alcatel Lucent – Flextronics Manufacturing Srl

 

Roma, 6 luglio 2015

Attachments:
FileFile sizeCreated
Download this file (15_06_23-accordo-alcatel.pdf)Ipotesi di accordo Alacate Lucent del 23 giugno 2015278 kB06-07-2015