Martedì, 19 Marzo 2019

Fca. Fiom: positivo che Parlamento ascolti lavoratori

“Questo pomeriggio si è svolta l’audizione alla Commissione Lavoro della Camera dei Deputati sulla situazione produttiva e occupazionale degli stabilimenti Fca, in particolare di Mirafiori, Grugliasco, Pomigliano d’Arco e Pratola Serra.
La delegazione Fiom, guidata da Michele De Palma, segretario nazionale e responsabile automotive, era composta da Giuseppe Morsa per Pratola Serra, Ugo Bolognesi e Nina Leone per il polo torinese, e Sebastiano D’Onofrio per Pomigliano d’Arco.
Il 2019 sarà l’anno degli ammortizzatori sociali. C’è un complessivo aumento del ricorso agli ammortizzatori sociali in tutti gli stabilimenti. Proprio questa mattina è stato siglato un accordo su Mirafiori per nuova cassa integrazione straordinaria per un anno. Il problema serio sono gli investimenti a fronte della trasformazione in corso nel settore.
Serve un tavolo con il Governo sul futuro produttivo e occupazionale dell’auto e sono necessari investimenti pubblici e privati per il rilancio dell’automotive in Italia.
Il mondo dell’auto è attraversato da profondi cambiamenti, a partire dalle nuove tecnologie che servono per l’ecologico. Quindi abbiamo bisogno di cambiare la produzione, e per poterlo fare non basta il piano industriale presentato da Fca.
In Europa la trasformazione del mondo dell’auto è affrontata di concerto tra Governo, aziende e sindacati. In Italia i Governi non lo hanno mai fatto.
Innovazione ecologica e occupazione, sono i due elementi attorno a cui devono svilupparsi le politiche industriali per la produzione delle auto.
Sull’ecotassa abbiamo espresso da subito la nostra contrarietà, è un provvedimento estemporaneo di cui non c’è bisogno. Il punto è investire quelle risorse pubbliche per trasformare la produzione dell’auto verso la rivoluzione ecologica per salvaguardare i lavoratori occupati negli stabilimenti che producono motori e fanno assemblaggio.
La Fiom ritiene assolutamente positiva l’attenzione della Commissione di oggi e auspica che si possa tenere un incontro congiunto delle Commissioni Attività Produttive e Lavoro”.

Lo dichiara in una nota la Fiom-Cgil nazionale.


Ufficio stampa Fiom-Cgil nazionale


Roma, 19 dicembre 2018

Tags:

Twitter Fiom nazionale

Fiom-Cgil nazionale

Search