Lunedì, 22 Luglio 2019

Ancitel. Turi (Fiom): «L'Anci ha conquistato l'Italia ma non è capace di gestire le sue controllate»

Roberta Turi, segretaria nazionale della Fiom-Cgil e responsabile del settore Ict, ha rilasciato oggi la seguente dichiarazione.

«I lavoratori Ancitel, la principale azienda controllata dall'Associazione nazionale Comuni italiani, hanno occupato la sede dell'Anci per denunciare il loro stato di precarietà lavorativa.»
Come organizzazioni sindacali denunciamo l'assenza totale da oltre un anno di un piano di risanamento e di rilancio che preservi l'occupazione, che né il management, né la proprietà hanno mai presentato.»
«I lavoratori sono in contratto di solidarietà da settembre ma continua la totale assenza dell'Anci nonostante le numerose richieste dei lavoratori. Possibile che l'associazione che ha conquistato l'Italia, portando i sindaci a guidare il Governo nazionale, non sappia gestire un'azienda di 130 lavoratori?»
«Chiediamo al presidente dell'Anci, Piero Fassino, di rinunciare alla privatizzazione di Ancitel e di lavorare a un piano industriale che consenta un rilancio dell'azienda, da presentare in tempi brevissimi alle organizzazioni sindacali.»

 
Fiom-Cgil/Ufficio Stampa

Roma, 11 aprile 2014
Attachments:
FileFile size
Download this file (1015 - cs fiom Ancitel dichiarazione di Roberta Turi 11 aprile 2014.pdf)Ancitel. Turi (Fiom)127 kB

Twitter Fiom nazionale

Fiom-Cgil nazionale

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Dichiaro di aver letto e compreso l’informativa Privacy e Termini di Utilizzo e di prestare il consenso al trattamento dei miei dati per le finalità e secondo le modalità indicate nella Privacy policy

Search