Giovedì, 22 Agosto 2019

26° Congresso Fiom. Relazione introduttiva di Maurizio Landini



Care delegate e cari delegati della Fiom, in questi tre giorni di lavoro e discussione congressuale dobbiamo prendere delle decisioni importanti. Il futuro nostro e quello del sindacato come soggetto contrattuale collettivo, autonomo, democratico e rappresentativo di tutte le forme in cui si realizza il lavoro salariato è messo in discussione in Italia, in Europa, nel mondo.
Voglio innanzitutto, a nome di tutto il Congresso, ringraziare per aver accettato il nostro invito a partecipare e discutere insieme, le delegazioni dei sindacati metalmeccanici di vari Stati europei, dei sindacati italiani, degli americani del settore auto, del sindacato brasiliano, una rappresentanza del popolo palestinese e i segretari delle neonate federazioni dei sindacati del settore industriale europea IndustriAll Europe e mondiale IndustriAll global union.
Ringrazio anche tutti i rappresentanti del mondo politico, dell’associazionismo, dell’informazione e le tante persone che in questi anni in nome dei princìpi e dei valori della nostra Costituzione sono state parte e hanno sostenuto le lotte della Fiom, per l’attenzione che ci hanno voluto riservare anche questa volta, accettando l'invito a presenziare ai nostri lavori.
...
Attachments:
FileFile size
Download this file (14_04_10-relazione_landini.pdf)Relazione introduttiva di Maurizio Landini769 kB

La Fiom è il sindacato delle lavoratrici e lavoratori metalmeccanici della Cgil

Iscrizione Newsletter

Dichiaro di aver letto e compreso l’informativa Privacy e Termini di Utilizzo e di prestare il consenso al trattamento dei miei dati per le finalità e secondo le modalità indicate nella Privacy policy